#Speciale Borghi : Montone, Città di Castello e Gubbio.

Non mi stancherò mai di dirlo non sempre dobbiamo fare voli intercontinentali per poter ammirare cose magnifiche , se anche voi per motivi di tempo ,soldi e lavoro decidete di  rimanere un  weekend nella nostra bellissima Italia , vi consiglio di leggere i nostri articoli su SPECIALE BORGHI MEDIEVALI .

Non riuscendo a stare a casa molto a lungo (ormai lo sapete ) abbiamo deciso di passare il nostro ultimo giorno del 2016 fuori Roma , precisamente in Umbria  a Montone (PG)

Forse non tutti conosceranno questo Borgo Umbro , un piccolo paesino nella ALTA VALLE DEL TEVERE, ed una 30ina di km da Città di castello e Gubbio.

Siamo arrivati il  31 pomeriggio e siamo ripartiti il 2 Gennaio  , il nostro soggiorno è stato molto piacevole soprattutto grazie alla Fantastica struttura   che ci ha accolto situata  a Montone .

Vi  lascio qui il link Hotel Fortebraccio   pulito e moderno , personale gentile e disponibile ,potete usufruire sia  della piscina esterna (non in  questo periodo ) che  di un piccolo centro benessere all’interno dell’Hotel .

Lo trovate anche su booking se passate di qui io ve lo consiglio 😀

15871525_1176745442380534_8272259323288760233_n
Hotel Fortebraccio

IL NOSTRO TOUR FOTOGRAFICO IN GIRO PER L’UMBRIA 

1- Montone

15741228_1176745299047215_2275566907501835798_n
Montone PG

La Chiesa Gotica di San Francesco eretta nel XVII secolo, è uno dei monumenti artistici più importanti da Visitare insieme al museo dedicato al Frate di Assisi .15747711_1176745402380538_6941276900846860023_n

 LA ROCCA DI BRACCIO 15822999_1176745325713879_571176597963364751_n.jpg

 

Una costruzione  risalente al XV secolo; ma nel 1478, narrano le cronache, il papa del tempo si arrabbiò talmente con i Fortebracci da mandare migliaia di uomini, i cosiddetti ‘terrazzani’, che erano veri e propri guastatori a smantellarla. Sembra che ci abbiano messo tre giorni e tre notti.
Oggi rimangono mura e qualche cortile all’interno, in cui si può avere la fortuna di vedere gruppi di giovani sbandieratori esercitarsi per uno dei tanti eventi in costume che si svolgono qui. (fonte web)

2 Citta’ di Castello : Piazza Gabriotti

15941247_10210295894505834_5812983460180168282_n.jpg

15940600_10210295893665813_5377184303741927630_n
giardino del Cassero

 

15941501_10210295894105824_1528604472383504703_n
Duomo di Città di Castello

 

3 -GUBBIO :  Decisamente più grande delle prime due ed è quella che ci ha colpito maggiormente ..tutte e tre vantano di indiscutibile bellezza  .15823080_1177140109007734_7010896029153642812_n.jpg

15826334_1177140032341075_1312831065377641285_n
l’albero più grande del mondo 

15826390_1177140085674403_8161986975401871146_n

 

A Gubbio abbiamo cenato in questo localino cibo buono e personale cortese  se vi interessa vi metto il link : Ristorante Pizzeria il Bargello scovato veramente per caso 🙂

 

L’Umbria è una regione ricca di verde e buon cibo vi lascio qui tutti gli Eventi e Sagre del 2017 :

http://www.umbriaeventi.com/

http://www.umbriaeventi.com/sagre_umbria.htm

 

al prossimo viaggio …!

 

Considerazioni di fine anno . Parola d’ordine : Viaggiare

IL 2016 lo potrei definire l ‘anno dei cambiamenti ..non era iniziato benissimo ma sembra che si stia concludendo in maniera abbastanza gradevole 😀

Doveva essere l’anno dei “non viaggi “ma in realtà non è stato proprio cosi , abbiamo iniziato subito a Gennaio a levar la tristezza di come era terminato il 2015  con un bel viaggetto a Berlino ..proseguendo poi per tutta la primavera con le classiche gite fuori porta come “Villa Adriana , Civita di Bagnoregio  e passando per Calcata .

A maggio , spinta dalla curiosità e dalla mia passione di condividere i  miei viaggi sui social  ho deciso di aprire questo blog , dove racconto le mie esperienze in giro per l’Europa , postando consigli e perché no anche qualche bella foto , perché si sa la curiosità vien guardando (e viaggiando !!)

Giugno è stato il mese più bello di tutti ..  Una settimana passata a Palma di Maiorca  , isola bellissima  e piena di calette naturali da lasciar a bocca aperta , giusto il tempo di ritornare e ci siamo fatto un paio di giorni a Copenaghen  e ci siamo resi conto che le città Scandinave sono tanto belle quanto care !

Abbiamo terminato Dicembre con il visita a Budapest altra città che con i suo mercatini e le terme all’aperto ci ha  ammaliato .

Avremmo potuto viaggiare di più potrebbe dire qualcuno ,  ma non mi lamento perché  non è la quantità ma è la qualità del tempo che passi viaggiando e quello che di bello riesci a trasmettere alle persone .

Infine , non per ordine d’importanza , un ringraziamento a tutte le persone che da Maggio  hanno iniziato a seguirci qui e anche sulla nostra pagina fb  trip&dream2908

Non mi resta che augurarvi Buon Anno ❤

Serena & Marco

cropped-20160803_1413251.jpg
Sono sempre i sogni a dare forma al mondo

#wanderlust tag

img_7897.jpg

#wanderlusttag

EBBENE SI SONO STATA NOMINATA !!! 🙂 ringrazio Iris & Periplo Blog per la nomination .

la Sindrome di Wanderlust è la malattia del viaggiatore e di tutti coloro che non riescono a stare fermi in un posto e sentono l’irrefrenabile desiderio di esplorare il mondo, di vedere luoghi nuovi e di conoscere nuove culture.

Queste le semplici regole:

  • Nominare chi ha ideato questo Tag: Iris & Periplo Blog
  • Utilizzate la foto qui sopra e aggiungete nei tag #wanderlusttag (sarà più semplice leggervi tutti!)
  • Rispondete alle 10 domande e se ne avete voglia utilizzate le foto dei vostri viaggi
  • Nominare almeno 3 blog

Queste le domande:

  1. Per prima cosa: dove siete stati fin’ora?
  2. Qual’è la città o paese più bello dove siete stati?
  3. Siete stati più di una volta nello stesso posto o preferite visitare ogni volta un posto nuovo?
  4. Consigliatemi il miglior locale (ovunque nel mondo) dove siete stati a mangiare.
  5. Siete per le vacanza al mare, in montagna o per le città?
  6. Qual’è il souvenir che non mancate mai di portare a casa?
  7. Nella vostra valigia cosa non manca mai?
  8. In quale luogo già visitato ritornereste volentieri?
  9. Ed invece in quale posto già visitato non tornereste?
  10. La meta del vostro prossimo viaggio?
                                    

RISPOSTE :

1 .Negli ultimi 4 anni ho iniziato a girare l’Italia ma soprattutto mi sono concentrata su le capitali Europee.

2. Londra è stato amore a prima vista..io dico sempre “una città non è brutta siamo noi che abbiamo aspettative troppo elevate ”

3 . Principalmente amo girare e cambiare , mi piacciono la novità e puntualmente quando mi riprometto di tornarci l’anno seguente in un posto … cambio sempre meta .. 😛

4. sarò anche “cittadina del mondo ” ma come si mangia in Italia  di posti alla sua altezza ne ho visti pochi …però devo dire che ho apprezzato a Maiorca un ottima paella ,il locale si chiama Ca’n Trompe

5. non potrei mai scegliere..nel mio blog troverete un pò di tutto !

6. Da quanto è nata la passione colleziono ovviamente calamite ..ma soprattutto pupazzetti con le varie scritte delle città .

7. Con il passare del tempo sono diventata molto brava a fare la valigia e  a lasciare a casa le cose superflue..ma non manca mai la guida dettagliata fatta da me sul posto che devo visitare..sono una maniaca del controllo..l’ammetto !! 🙂

8. Ritornerei molto volentieri a Berlino..e mi farei un bel giro di Primark durante i saldi  😀
Continua a leggere “#wanderlust tag”

Speciale Borghi Medievali : Calcata

Ci sono poche cose che ti lasciano a bocca aperta e quasi sempre le cerchiamo fuori dal nostro paese.

Bene , e se vi dicessi che molte di queste non sono neanche a 40 km da Roma ?

Oggi abbiamo deciso di visitare Calcata , borgo medievale in provincia di Viterbo .

Arroccato su di una montagna di Tufo domina la verde valle del fiume Treja.14925430_10209615230369656_7565729897683288121_n

La prima cosa che si nota è la pace e la tranquillità che ti mette questo posto ..oserei dire quasi mistico…

ma subito dopo ti rendi conto che di mistico non ha proprio nulla..

Viene definita città “fantasma ” per via del totale abbandono che subi’ a causa di numerosi crolli che ne sancirono l’inagibilità , ma dopo gli anni ’60 iniziò a splendere di nuova bellezza grazie all’interesse  di artisti, artigiani ed intellettuali che vennero da ogni parte del mondo  . 14915278_1111656092222803_1932761173414360061_n14906897_10209615239729890_6002748286701177337_n

Oggi si nota che  è una vera e propria città hippie dove i protagonisti sono i nostri amici gatti .

E’ stata protagonista di numerose scene di celebri film come AMICI MIEI (1975)

14639583_10209615222609462_6291548361174510065_n14947469_1111656658889413_5603179431082553069_n

Calcata si anima il giorno di Halloween , dove il paese viene addobbato per l’occasione si esibiscono  artisti di ogni genere  e le botteghe restano aperte tutta la notte .

14925692_10209615224729515_7119557822016923271_n-1Ideale per passare una bella giornata in famiglia e magari potreste approfittarne per fare un bel pic nic nelle vicine cascate del Monte Gelato .

Calcata è un limbo,
un arrivo
forse una partenza
una tappa di mezzo, un tramite,
un ponte tra l’essere me stesso
e le divine percezioni della materia in quanto tale.
È un richiamo per gli animi
che possono percepire.          L. ROMANO

LIVIGNO #lamiaestateinmontagna

Eccoci qui , dopo anni di attesa riesco finalmente a conoscere questa valle ..Livigno 

Venendo dalle Dolomiti (nel vero senso della parola ) avevo aspettative molto basse, in realtà mi sono poi nel corso della settimana ricreduta ,di posti per camminare ce ne sono e anche molto verdi considerando i 1812 mt di partenza  .

Per gli amanti dello shopping , avete  4 km di negozi e vi assicuro ce ne sono per tutti i gusti !!

Vi ricordo che è un paese Tax Free  ma non pensate di risparmiare chissà quanto , attualmente nel 2016 la convenienza per noi che veniamo da Roma è solo dell’alcool e della benzina .

20160807_153224.jpg

NON E’ TUTTO ORO QUELLO CHE LUCCICA …

CHI AMA la montagna vera rimane un poco deluso , io sono rimasta delusa,  da un lato vedi queste maestose montagne e dall’altro il negozio di  Carpisa !

 Hanno completamente focalizzato l’attenzione ed il business sulle bike , non ci vuole molto a notarlo , il paese  è completamente circondato da piste ciclabili  cosa buona se non fosse che i bikers circolino ovunque anche al centro del paese !

Il mio ragazzo che anni fa ci andava con la famiglia , mi raccontava di questa Livigno soprattutto  per le escursioni gratuite con le guide se eri in possesso della Livigno Card  , ora questa bella opportunità è stata levata per dar spazio alle …bike!!

E’ un vero peccato perché forse si, faranno girare  la loro economia con queste biciclette , ma non si sono resi conto della perdita ; le persone come noi che si facevano più di 800 km quasi 10 ore di viaggio, solo per poter godere  qualche settimana  queste montagne, non ci verranno più,  hanno levato tutto quello che di bello ti potevano offrire , rifugi ce ne sono pochissimi rispetto alle Dolomiti,sentieri parzialmente tracciati dove viene indicato molto male nella loro cartina il grado di difficoltà  e ci è capitato di trovarci in punti franati dove non erano passati a tracciare il nuovo il sentiero .

scusate siamo o non siamo dentro Al Parco Nazionale dello Stelvio ?!20160811_103656

Ci sono posti e luoghi che mi hanno lasciata a bocca aperta, vallate maestose ,anche l’altitudine dei  3000 mt aveva il suo fascino ,è tutto molto più grande ed amplificato , ho visto tantissima vegetazione e molta fauna è un posto che dovete vedere almeno una volta nella vita se amate la montagna .

  Livigno non ha nulla da invidiare alle Dolomiti

  le Dolomiti non hanno nulla da invidiare a Livigno .

SPECIALE MONTAGNA : LA MIA VALIGIA

A breve saremo sulle mitiche Dolomiti, abituati a partire di luglio, quest’anno per impegni  vari  abbiamo optato per Agosto , vi giuro sto contando i giorni  e le ore che mi separano da questi magnifici posti.

 

Un grande dilemma che si presenta ogni anno : CHE METTO IN VALIGIA ?

SI, preparare una valigia per andare al mare è semplice metti tutta roba leggera al massimo una giacchetto per la sera ed il gioco è fatto .

In montagna questa regola non vale purtroppo ,il clima cambia molto repentinamente e sei praticamente costretta a portare  capi di ogni genere.

All’inizio partivo con 3 valigie perché l’ammetto ,non  ero molto capace e puntualmente mi mancava sempre qualcosa . Dopo  aver incontrato tutti i  climi possibili , come i 30 gradi  cuocenti dell’anno scorso o gli 8 gradi piovosi del 2014 , vi posso dire con certezza che so cosa  portare in valigia !!

Ecco cosa non deve mai mancare :

-scarponcini da trekking

-un paio di  scarpe  da ginnastica

-calzini pesanti meglio se tecnici  (che fanno respirare il piede)

-una giacca a vento

-Un key way

-2 micro pile

-magliettine traspiranti a mezze maniche e pantaloni  da escursioni .

-una tuta per il post camminata (perché dei  jeans non ne vorrete proprio sapere )

-portate( per le ragazze ) dei leggings  salvavita se sentite freddo li usate come calzamaglia .

-uno zaino da portare con voi, munito di cambio , viveri  ed una  borraccia termica  per l’acqua .

-cappellino /occhiali  da sole

-1 costume (magari potreste avere la fortuna di  prendere il sole ; Attenzione proteggetevi con crema solare molto alta )

1 macchinetta fotografica , voglia di camminare , divertirsi  e conoscere posti nuovi  !

DSC_0121h.JPG

All’inizio non ero mai stata in montagna e di  conseguenza non l’amano, anzi non capivo come si potessero  passare le proprie vacanza estive li . Dopo il primo anno mi sono ricreduta , tutto sta nel provare, e  dopo 5 anni , non ne puoi  fare  a meno !

La montagna è bellissima , hai tutte le stagioni in una giornata sola , ideale per tutti  : famiglie con bambini , giovani coppie e persone meno giovani .

Una fonte inesauribile di relax e buon umore, è rigenerante in tutti i  sensi!  

DAL TRENTINO AL SALENTO #ONTHEROAD

 “Quando vieni al Sud piangi due volte , quando arrivi e quando te ne vai “

 

Negli ultimi anni io e Marco abbiamo optato per passare le nostre vacanze estive  in  ITALIA  e devo dire che il sud Italia ci ha completamente affascinato .

Oggi vi farò ripercorrere il nostro #ONTHEROAD  dal Trentino al profondo SALENTO.. ben 1200 km di strada percorsi  in un giorno solo  abbiamo praticamente tagliato l’Italia a metà , facendo una sosta obbligatoria in Molise .

SI , avere letto bene

Mi ero portata due valige, una per la montagna e una per il mare.

mi sono ritrovata e stendere il costume insieme ai  scarponcini  da trekking ma vi assicuro è stata una vacanza bellissima .

Il giorno dopo belli carichi e riposati abbiamo ripreso gli ultimi 350 km , che vi assicuro non erano tanti ma li abbiamo sentiti tutti , dopo poco mezzogiorno siamo  arrivati a destinazione : TORRE SUDA , una piccola frazione in provincia di Lecce a pochi chilometri dalla caotica Gallipoli , i prezzi delle case erano molto più economici  , avevamo prenotato  un piccolo monolocale ma con un terrazzo enorme  vista mare,  non c’è stata scelta più azzeccata devo dire .

LE SPIAGGE  DEL SALENTO :

1 Torre Suda  inizio da dove siamo partiti , Torre Suda è molto carina il mare come in tutto il salento è molto bello , qui trovate solamente scogliera quindi se amate la sabbia ve lo sconsiglio questo posto.20140803_173322.jpg

2 lido Pazze  abbiamo iniziato a girare e abbiamo trovato questo lido con una bella lingua di sabbia bianca 20140804_112637.jpg

3.BAIA VERDE DELUSIONE TOTALE , SIA PER IL MARE CHE ERA DECISAMENTE  SPORCO E PIENO DI ALGHE , SIA PER LA TROPPA GENTE , E SE CERCATE MARE E TRANQUILLITA’ EVITATE QUESTA SPIAGGIA .

4 -5 :LIDO PIZZO  altra spiaggia che merita di essere visitata insieme a PUNTA SUINA 

6 LE MALDIVE DEL SALENTO : La spiaggia piu bella che abbia visto in Puglia TAPPA OBBLIGATORIA , poi abbiamo proseguito fino a Santa Maria di Leuca .

7 LIDO CONCHIGLIE spiaggia sabbiosa vicinissima a Gallipoli ,molto carina ma forse non particolare come le altre , qui abbiamo salutato i nostri amici prima di ripartire per casa. 

Siete indecisi tra mare e montagna ?

perchè non fare entrambi ?!

THE BEST OF ITALY #VENICE

Sono passati esattamente quattro anni da quando abbiamo visitato questa meravigliosa città ed ogni volta io mi riprometto di ritornarci.
come fai a non innamorarti di Venezia ,dei suoi canali ,di Piazza San Marco , delle bellissime Murano e Burano .

Avete in mente un weekend a Venezia? 

Da Roma il mezzo più veloce ed economico per arrivare è il treno in circa 4 ore sarete  a Venezia-Mestre ci sono moltissime offerte durante tutto l’anno, vi consiglio di pernottare sempre a Mestre, su booking o Expedia ci sono soluzioni  per hotel o B&B economici.
Dalla stazione potete prendere il bus n°2 che vi condurrà direttamente a Piazzale Roma e da qui potete fare i biglietti per i vari vaporetti.

5 IMPERDIBILI COSE DA FARE A VENEZIA:

  1. Visitare Piazza San Marco e farvi la classica foto (con o senza piccioni !!) ed annessa visita al campanile e al  palazzo Ducale.(anche se vi avviso troverete file chilometriche di turisti )
  2. Visitare la bellissima Murano , appena scesi dal vaporetto vi porteranno in un laboratorio dove vi mostreranno come avviene la  lavorazione artigianale del vetro , famoso in tutto il mondo .
  3. Se come me amate vivere le città ed i suoi abitanti ,è d’obbligo la visita al ponte di Rialto ma soprattutto all’omonimo mercato , è il più antico mercato veneziano del pesce , dove troverete tantissime botteghe e vari negozietti di souvenir , oltre ad ottimi locali che offrono menu tipici.
  4. Visitate la Basilica di Santa Maria della Salute è molto bella e se non ricordo male è una delle poche con l’ingresso  gratuito .
  5. Ed infine ma non per ordine d’importanza : visitate il ponte dei sospiri  e il Canal Grande..

 

 

Vacanze Estive

 Le mie Dolomiti

Aria pulita , Natura ,Trekking e buon cibo 

Non è un caso se sono diventate da qualche anno patrimonio dell ‘UNESCO.

La prima volta che passi di qui o che ci ritorni dopo anni, rimarrai sempre a bocca aperta con il naso all’insù ammirando con stupore e meraviglia queste fantastiche Montagne.

Non importa quanti anni tu abbia ma il desiderio di vivere per sempre li (magari in qualche baita)rimarrà un pensiero che ti passerà per la testa almeno una volta nella tua vita.

 

Come organizzare una vacanza verde.

Per vacanza verde intendo la classica vacanza estiva in montagna, che ormai è diventata una “moda” , mentre per noi è una tappa fissa ,obbligatoria come una sorta di ossigenazione del corpo e dell’anima .😊

Prima cosa è inutile prenderci in giro se anche voi partite da Roma come noi ci vorranno dalle 8 alle 9 ore di viaggio !magari fate quando potete qualche sosta  ma non troppe, altrimenti il viaggio sarà ancora più lungo del previsto  .

Attenzione: vi ricordo che la maggior parte dei negozi  (supermercati compresi )alle 19.30 massimo chiudono e vi potreste ritrovare senza cena 😂😂 True story 😊

Se avete bambini ed è la prima volta che venite in montagna o comunque non siete escursionisti esperti, vi consiglio di alloggiare in valli che non superano i 1200 mt  di altitudine , ci sono delle valide alternative se non amate troppo camminare come ad esempio : piste ciclabili , spazi verdi dove poter far giocare i bambini ,escursioni organizzate per i piccoli ,visite alle malghe, o magari andare anche solo in giro per paesini , visitare Castelli medievali o semplicemente un picnic in posti attrezzati godendo di un panorama mozzafiato.wp-1463936143817.jpg

Una valle che vi posso consigliare è la Val di Fassa ci sono addirittura sentieri dove le persone diversamente abili possono accedere grazie a pullman organizzati ..Meglio di così? ! 😊

Hotel o appartamento fa poca differenza a livello pratico, le case sono tutte in legno e tenute benissimo avete l’imbarazzo della scelta .

Ogni comprensorio  ha un proprio sito ufficiale  su internet  dove potete chiedere informazioni su tutte le strutture  disponibili nel periodo che vorreste soggiornare . Valutate sempre la posizione in cui si trova l’appartamento o l’hotel ed i servizi che offre, evitate cose troppo “fuori mano ” magari per un piccolo risparmio.

Al prezzo finale che vi offriranno aggiungerete nella maggior parte delle strutture  la tassa di soggiorno che va in base alla zona in cui vi trovate.

In conclusione le Dolomiti  non sono una vacanza economica  , l’ammetto ma tutto quello che vi lascerà una vacanza del genere difficilmente lo troverete in altri posti .

 

 

” le montagne sono il principio  e la fine di ogni scenario Naturale J. Ruskin ”